sabato 30 gennaio 2010

"METTI UN POMERIGGIO AL THE"......DOLCETTI E RICAMI


Far parte di un gruppo, riunirsi per condividere qualcosa che altri hanno nella memoria, nelle mani e nel cuore. Raccontarsi brani di vita, ricordare aneddoti buffi, persone che non ci sono più ma che hanno segnato la piccola storia di un paese, ripercorrere l'infanzia, la giovinezza, confrontare esperienze .
Questo è lo scopo, il motivo che spinge ad uscire di casa la sera, in inverno, anche se piove e fa tanto freddo...e tra una chiacchera e un'altra le vere "mani d'oro", le MAESTRE, sì, sì, va proprio scritto tutto maiuscolo, insegnano...dire insegnano mi è subito sembrato riduttivo, ma non so come altro dire...
Ecco, in questo gruppo, in questa scuola di ricamo, io, un po' forestiera in mezzo a compaesane che sono cresciute, e alcune invecchiate, insieme, ho trovato un calore che non mi aspettavo! Le mestre spiegano, dimostrano, esemplificano, ti portano i loro capolavori a far vedere, addirittura copiare!, ti svelano i trucchi di un mestiere antico, meraviglioso e completo. Sanno tutti i punti, sanno disegnare, comporre tovaglie, tende, lenzuoli, se non basta la lezione ti aprono la loro casa e puoi andare a chiedere e loro... danno... danno...
Lo stesso con le altre allieve, chi più sa mette a disposizione delle altre...Chi sa meno scherza, ride e impara...
Anche persone che non appartengono alla scuola portano i tesori di famiglia in nome dell'amicizia, ed  è tutto un fotocopiare e riporre in angoli segreti nella speranza di poter , un giorno, ricamare quella federa con su scritto " Liete notti " tra uno svolazzo e un uccellino che sembra volar via...








La scuola è aperta il giovedì dopo cena, ma  per oggi pomeriggio era stato organizzato un bel "the'"!
Un " the all'inglese " di casa nostra, con la teiera : un bollitore elettrico  gigante, le tazze di bone china: bicchieri di plastica, la zuccheriera d'argento : le bustine di carta monodose, i cucchiaini d'argento : le palettine preincartate da gelato, tovagliolini di carta...ma... un the speciale : la miscela di Sissi, imperatrice austriaca,  la torta della maestra Mirella, abbiamo capito sa fare altro oltre il punto antico... , e i miei biscottini alle nocciole...
TORTA DI MELE MIRELLA
Ingredienti:
- 1 vasetto di yogurt cremoso bianco
- 3 vasetti (si adopera il vasetto dello yogurt come unità di misura) di farina 00
- 1 vasetto di zucchero
- 1/2 vasetto di olio di semi
- 1 bustina di lievito per dolci
-2 uova
- 3 o 4 mele
Preparazione:
 Sbucciare e tagliare a fette le mele. Accendere il forno a 180°. Montare le uova con lo zucchero, unire lo yogurt, e, sempre montando, l'olio a filo, la farina mescolata con il lievito, delicatamente. Mettere l'impasto nella tortiera imburrata e spolverata di farina. Accomodarci sopra le mele come fossero i petali di una rosa. Infornare e, dopo circa 35 minuti, la torta è pronta, da tiepida sformarla e spolverizzare di zucchero a velo. Torta semplice, estremamente leggera e ottima di sapore!!



TOZZETTI ALLE NOCCIOLE
Ingredienti
- 300 gr di nocciole spellate e tostate in forno a 160° per 10 minuti
- 400 gr di farina
- 300 gr di zucchero
- 3 uova
- 180 gr di burro
 - un cucchiaino raso di lievito per dolci
- sale un pizzico
Preparazione:
Mentre le nocciole tostano in forno, mescolare velocemente e ad alta velocità, nel robot (che io, con l'aiuto di una cara amica, ho chiamato Berta), la farina e  il lievito, con il burro a tocchettini, le uova, lo zucchero e il sale, finchè diventa un impasto simile alla pasta frolla.



 Tritare grossolanamente le nocciole ancora calde, farle freddare e mescolarle all 'impasto.


Con il quale, dopo una brevissima lavorazione manuale sulla spianatoia, si preparano quattro "baccellotti" di circa 2 cm di diametro, si avvolgono nella carta frigo e si mettono in freezer per 15/20 minuti.
Preparare le teglie con la carta forno e accendere il forno ventilato a 170/180°, prelevare i baccellotti dal freezer, tagliarli a tocchetti, predisporli nelle placche e cuocerli per circa 20 minuti.


Una volta cotti si presentano un po' allargati ma buonissimi! Per questa ricettina devo ringraziare la mia carissima Laura!!!

Il nostro the è stato un successone!!!
Che bello giocare alle signore!!!

p.s. tanti tingraziamenti ancora alla dolce Anna per avermi aiutato con la musica!

10 commenti:

  1. nonnagiulo, sai che ti invidio un pò questo pomeriggio con le amiche ricamine? che importa se le tazze sono semplici bicchieri di carta? quel tè lo conosco, è della whittard, ho riconosciuto l'inconfondibile scatolina di latta a fiori! buonissimooo!!!
    non sò nemmeno da che parte iniziare...il dolcetto lo proverò prestissimo, magari anche oggi, i tozzetti avevo già la ricetta, ma il robot...è a livorno...
    per quanto riguarda i "segreti":ti aspetto sotto l'ombrellone questa estate, e non ci faremo mancare nulla, magari il tè lo prenderemo bello fresco! da che parte iniziamo, dall'intaglio o dal punto antico? forse l'intaglio è più facile...

    RispondiElimina
  2. @ mammadeglialieni - Hai ragione ad avere un pizzico di invidia...è stato veramente un bel pomeriggio! Ed il the è ottimo! I biscotti li puoi fare anche a mano, in fondo è una frolla.
    E sotto l'ombrellone... manderemo i mulini a vento a forza di chiacchierare! Ci assumeranno per fornire energia alternativa!!!!

    RispondiElimina
  3. che bel pomeriggio!!! complimenti!

    RispondiElimina
  4. Bravissima....Le ricette le proverò al più presto...Ciao!!! Francesca

    RispondiElimina
  5. che bei lavori !!!anch'io voglio giocare alle signore : è grave ?

    RispondiElimina
  6. @ Federica - Ce ne vorrebbe uno ogni tre! Ciao

    @ Francesca - Grazie e ..buon lavoro!!! CIAO

    @ giardigno65 - Macchè! Sarebbe grave soffrire della malattia del secolo : l'indifferenza.
    Sai che i migliori ricamatori di arazzi del diciottesimo secolo erano uomini? E nella godereccia Francia!!! ;°)

    RispondiElimina
  7. bellissimo il vostro pomeriggio passato sorseggiando un buon tè, tante chiacchiere, deliziosi dolci e bellissimi ricami!!!mi sembra quasi la scena di un bel film pieno di atmosfera e bei sentimenti!!mi hai regalto un bellissimo momento!!

    RispondiElimina
  8. ero passata per un giretto... ma sai che l'ho capito ora che "berta" è il coprirobot? nooooo....ma che figata!!!!

    RispondiElimina
  9. gnam gnam...che belli i tuoi pomeriggi!!! Io invece in ufficio..sigh sigh!!!

    RispondiElimina
  10. @ Chiara - E' meglio di un film! Questo è vero!!!

    @ mammadeglialieni - ...e ne ho pure un altro! Vedrai...!!!

    @ Denise - Trasforma l'ufficio in un piccolo thea room (fuori orario s'intende!) e sarai felice!!!

    RispondiElimina